Crovegli Reggio Emilia: secondo match-ball salvezza, a Rovigo si può festeggiare

Scritto da on apr 6th, 2014 e archiviato sotto la categoria Campionato, Serie A2. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

1017378_10202716005411705_147704826_nSecondo dei tre match-ball salvezza per la Crovegli e questa volta manca davvero un soffio per festeggiare. Se domenica scorsa la squadra di Davide Baraldi è arrivata ad un set da brindare alla permanenza in A2, nella penultima giornata della MGS Volley Cup di A2 potrebbe bastare ancora meno.
Ok, se la Crovegli vince con qualsiasi risultato sul campo della Beng Rovigo è salva, ma è sufficiente anche un ko (con qualsiasi risultato) di Sala Consilina, impegnata su un campo difficilissimo come Pavia, squadra in corsa per i play-off come la stessa Rovigo. Le giallorosse troveranno un avversario con grandi stimoli, perché nella propria casa di via Bramante le venete potrebbero tagliare uno storico traguardo play-off al primo anno in A2.
Coach Baraldi predica concentrazione: “E’ vero, può bastare la sconfitta di Sala, ma noi dobbiamo pensare alla nostra gara e approcciarla con lo spirito che abbiamo visto nel girone di ritorno. Abbiamo dimostrato di poter ottenere la salvezza anche in anticipo, vorremmo farlo già a Rovigo per dimostrare che è un risultato meritato”.
Via come di consueto alle ore 18 domenicali, per la sfida che sarà diretta dalla coppia Lucia Paravano-Giuseppe Curto.
La Crovegli difende 5 punti di margine sull’ultimo posto che porta in B1, nel mezzo c’è anche Gricignano, a +2 su Sala Consilina e a -3 da Belfiore & Co. Rovigo naviga a quota 31 punti, 13 in più della Crovegli, ma soprattutto 2 di vantaggio sull’ottava, Bolzano, ovvero la prima esclusa dai play-off. All’andata vinse 3-2 la Crovegli, con un tie-break pazzesco vinto 16-14 dopo una clamorosa rimonta delle venete (dal 14-10 al 14-14) avviata dal servizio di Chiara Aluigi. Proprio il martello classe ’93 sarà una delle protagoniste della sfida, perchè dopo gli infortuni di Stefania Pistolato (l’ex giallorossa sarà operata martedì dopo il grave infortunio al ginocchio) e Jasmine Rossini, coach Ferrari si è trovato a lanciarla in diagonale con Laura Crepaldi, l’altra grande ex della sfida.
Ottime le risposte, visto che Rovigo nell’ultima sfida interna ha battuto 3-0 Scandicci rilanciandosi dopo un periodo difficile. Con Peluso-Agostinetto sulla diagonale palleggiatore-opposto, l’esperienza di Nardini e Brusegan al centro, oltre a quella di Cervella nel ruolo di libero (il secondo libero Giacomel viene comunque spesso utilizzata), la Beng sarà una bella gatta da pelare per una Crovegli che, comunque, nel girone di ritorno ha già ottenuto 13 punti in 9 gare (12 nelle ultime 6).
Coach Baraldi ha l’unico dubbio legato al reparto centrali, dove capitan Belfiore potrebbe rientrare da titolare, mentre le altre due diagonali saranno quelle composte da Lancellotti-Soraia e Catena-Cirilli, con il doppio libero Giorgi-Gennari.
Per evitare di giocarsi tutto all’ultimo turno, a Rivalta contro Pavia, la Crovegli è pronta a giocarsela alla pari anche a Rovigo.
L’EX CREPALDI: “A NOI I PLAY-OFF, A VOI LA SALVEZZA”
“A noi i play-off, a voi la salvezza. Siete d’accordo?”. Laura Crepaldi è come sempre schietta e presenta, da grande ex in quanto nell’unico anno in giallorosso (stagione 2011/2012) fu una delle trascinatrici verso la promozione in A2, la sfida tra le “sue” due squadre. “Sapete tutti quanto la maglia giallorossa numero 9 la sentissi mia, per questo dico che è sempre un piacere ritrovarsi come sarà in questa occasione. Le mie ex compagne (di quell’annata sono rimaste Belfiore, Cirilli e Lancellotti, ndr) sono state brave a risollevarsi dopo un brutto girone d’andata, manca davvero poco per la salvezza e ne sono felice. Da un punto di vista tecnico, dico però che sarà dura per noi… Osservando i video, ho visto una squadra che ora gira davvero alla grande, e ha inoltre trovato una grande giocatrice come Soraia. La ricordavo dagli anni di Busnago, posso dire è che tornata ad altissimi livelli”.
Lo stimolo dei play-off però è straordinario per la Beng. “Sì, ci teniamo tantissimo, dallo staff a noi giocatrici sino al presidente. Questa è una società ambiziosa che ha lavorato davvero bene, ora che siamo lì vogliamo toglierci questa soddisfazione. Tutto questo nonostante gli infortuni di Stefania e Jasmine, che ci hanno complicato le cose soprattutto in allenamento. In ogni caso, il mio è stato un ritorno a casa felice, non potevo chiedere di meglio della Beng”.
FORMAZIONI IN CAMPO
Pala Bramante di Rovigo – domenica ore 18.00 Beng Rovigo: Peluso-Agostinetto, Crepaldi-Aluigi, Brusegan-Nardini, Cervella (L). A disposizione Agostini, Stello, Trivellato, Rossini, Cheli, Giacomel (2° L). All. Ferrari Crovegli Reggio Emilia: Lancellotti-Soraia Dos Santos, Catena-Cirilli, Belfiore-Assirelli, Giorgi-Gennari (L). A disposizione Vujko, Bussoli, Losi, Polak. All. Baraldi Arbitri: Paravano e Curto

 Ufficio stampa

ph. Fabio Cucchetti

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media