Igor Gorgonzola Novara: vittoria a Casalmaggiore e quarto posto in classifica. Nei quarti playoff, incrocio con la Liu Jo Modena

Scritto da on apr 6th, 2014 e archiviato sotto la categoria Campionato, Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

1557438_584979561598894_1577365805_nSerata dalle emozioni fortissime per le azzurre di Luciano Pedullà, che prima si sono aggiudicate il match di Casalmaggiore per 0-3 e poi hanno aspettato, qualcuna sul campo e qualcuna negli spogliatoi, i risultati dagli altri campi che hanno sancito il quarto posto in classifica per la Igor a fine regular season. I successi esterni di Piacenza e Conegliano, infatti, hanno consentito alle azzurre di superare, con i tre punti, sia Busto Arsizio che Modena. Proprio le emiliane saranno le prossime avversarie delle azzurre nei playoff scudetto: gara 1 è in programma a Novara giovedì sera alle 20.30, gara 2 si giocherà a Modena domenica alle 18 mentre l’eventuale gara 3 si giocherà nuovamente a Novara mercoledì 16 aprile, sempre alle 20.30.
Tornando alla partita di Viadana, la Igor si presenta in campo con Murphy opposta a Kim, Rosso e Lombardo in banda, Tokarska e Milos al centro e Paris libero. Beltrami si affida invece a Zago opposta a Camera, Gennari e Lipicer in banda, Stevanovic e Perdomo al centro e Sirressi libero.
Il primo break (0-3) del match è delle azzurre, che guidano lo score con Tokarska e Rosso fino al 4-8. Lipicer reagisce e chiude la rimonta sul 9-9, con due attacchi a segno: sullo slancio, Casalmaggiore arriva anche 14-11. Le squadre procedono a “strappi”, con Pedullà e Beltrami che provano a spezzare il ritmo alle avversarie: le padrone di casa si portano 20-17 con Lipicer, Rosso in battuta fa il vuoto (2 ace) e Novara sorpassa 20-21, poi ancora Casalmaggiore che con due muri conquista anche il set ball sul 24-21. Pedullà inserisce Alberti in battuta, Rosso firma il 24-24 e ai vantaggi, dopo aver annullato cinque set ball grazie alle difese di Paris, le azzurre chiudono con Murphy dopo un gran recupero di Kim (27-29).
Simile l’andamento del secondo set, con la Igor che scappa due volte (2-4 e poi 6-8 con Murphy) e passa avanti anche al timeout tecnico (10-12, Tokarska), mentre Beltrami cerca invano di spezzare il ritmo alle azzurre. Al rientro in campo, le padrone di casa trovano il contro-break con Lipicer e Stevanovic, mentre Pedullà inserisce Casillo e perde Lombardo, vittima di un infortunio al ginocchio dopo aver messo a segno l’attacco del 18-17. Il tecnico azzurro si affida a Manfredini e dopo il break della Pomì (23-17) è proprio il turno in battuta del numero nove azzurro che riapre clamorosamente il parziale fino al 23-22 (con anche un servizio vincente). Bacchi conquista il set-ball, Murphy ne annulla due e Casillo conquista l’inerzia nel testa a testa finale (24-25): sul 27-28 è un muro di Mollers su Lipicer a chiudere il parziale, nuovamente sul 27-29.
Anche il terzo set si apre con un lungo testa a testa, sbloccato sul 10-8 da Zago e riaperto, poco dopo, da capitan Rosso in diagonale (12-12). Murphy accelera in battuta, Manfredini firma prima il 14-16 e poi il 15-18 con la Igor che mantiene il controllo del set. Il 18-19 è l’ultimo lampo delle ospiti (con in campo Aguero per Zago), poi Rosso conquista il set ball con tre punti in pochi scambi (20-24), prima del gran muro di Casillo che vale il 21-25.
«Sono orgogliosa della squadra – spiega capitan Rosso – che in questa partita ha messo in campo davvero tutto, non solo le doti tecniche e tattiche ma anche tanta grinta, tanto cuore. Volevamo vincere, volevamo chiudere nel migliore dei modi possibili questa regular season e ora guardiamo già ai playoff, ovviamente con grande entusiasmo».
POMì CASALMAGGIORE – IGOR GORGONZOLA NOVARA 0-3 (27-29, 27-29, 21-25)
POMì CASALMAGGIORE: Bacchi 2, Aguero 4, Sirressi (L), Gennari 9, Perdomo 8, Agrifoglio, Lipicer 18, Camera, Zago 8, Stevanovic 13, Olivotto ne, Quiligotti ne, Grazietti ne. All. Beltrami.
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Casillo 2, Paris (L), Rosso 20, Tokarska 3, Kim 3, Lombardo 7, Manfredini 3, Milos 8, Alberti, Mollers 2, Murphy 18, Vanzurova ne. All. Pedullà.

 Ufficio stampa

ph. Stefano Fagnani

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media