Unendo Yamamay Busto Arsizio: UYBA-Imoco Conegliano 1-3

Scritto da on apr 6th, 2014 e archiviato sotto la categoria Campionato, Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

10174845_10202792236039883_969247829_nLa Unendo Yamamay Busto Arsizio perde per 3-1 in casa l’ultima gara di campionato e chiude al sesto posto in classifica la stagione regolare; in virtù degli altri risultati la squadra di Carlo Parisi affronterà a partire da mercoledì, nei quarti di finale play-off, la Foppapedretti Bergamo, terza nella graduatoria conclusiva del torneo.
La partita contro l’Imoco Conegliano è stata vibrante, equilibrata ed ha entusiasmato i 4371 spettatori accorsi al Palayamamay: mentre Parisi ha dovuto fare a meno di Ortolaniper un dolore alla spalla, rimpiazzandola con Sloetjes in avvio e con Bianchini dal secondo set, Gaspari ha rinunciato dallo start a Barcellini e ha sostituito da metà del secondo parziale Nikolova con Donà. La UYBA ha tenuto il campo bene ma ha pagato ancora alcuni errori e imprecisioni nei momenti cruciali, mangiandosi poi un incredibile vantaggio nel quarto set, perso nonostante il vantaggio di 17-10.
Fiorin (20 punti) è stata la migliore delle venete, seguita a ruota da Gibbemeyer (17 centri, 62% offensivo e 4 muri) e da Lloyd, ispirata al palleggio, mentre per le farfalle da segnalare i 25 punti di Buijs (37%), il buon ingresso di Michel (10 punti, 53% e 2 muri), il contributo di Bianchini, soprattutto dai 9 metri, la buona vena di Wolosz (anche 3 muri per lei) e la solita grinta di Valentina Arrighetti (13 realizzazioni per la centrale ligure). Ma non è bastato.
Queste le date dei quarti di finale play-off:
mercoledì 9 aprile ore 20.30 Gara 1 Bergamo – Busto A.
sabato 12 aprile ore 20/20.30 Gara 2 Busto A. Bergamo
martedì 15 aprile ore 20.30 eventuale Gara 3 Bergamo – Busto A.
Informazioni su prelazione abbonati e prevendita libera saranno diramate nei prossimi giorni dalla società biancorossa.
Sala stampa (guarda il video sulla pagina ufficiale UYBA di Google+ http://gplus.to/uyba):
Tirozzi: “Abbiamo preso questa partita come allenamento in vista dei play-off, d’ora in poi non ci sarà più tempo di allenarsi. Abbiamo la fortuna di avere una rosa ampia che ci ha permesso di far riposare ci stava meno bene”
Gaspari: “Ho detto alle ragazze di prendere questo match come ottavo di finale play-off. Sono contento e faccio i complimenti a tutte per la disponibilità dimostrata stasera e mi scuso con Fiorin, ma avevo finito i laterali. Ora affrontiamo i play-off con grande umiltà, sappiamo di avere più pressione rispetto all’anno scorso, ma se giochiamo la nostra pallavolo potremo andare avanti bene”.
Parisi: “La squadra ha giocato nel complesso una buona partita e credo avrebbe meritato di arrivare al tie-break. Purtroppo la caratteristica di questo gruppo è che alterna fasi di ottima pallavolo a momenti in cui gli errori lo penalizzano enormemente. Non possiamo immaginare di cambiare le cose dall’oggi al domani, ma dobbiamo accettare che ci siano pecche, cercando di limitarle. Conegliano rispetto a noi ha giocatrici più esperte che nel momento di difficoltà possono meglio adattarsi alle situazioni rispetto alle nostre”.
La gara in pillole: Carlo Parisi inizia con Wolosz – Sloetjes, Garzaro – Arrighetti, Marcon – Buijs, Leonardi libero. Gaspari sceglie invece Lloyd – Nikolova, Gibbemeyer – Barazza, Fiorin – Tirozzi, De Gennaro libero.
Primo set: l’avvio è equilibrato (5-5), poi Conegliano sfrutta qualche imprecisione biancorossa e vola sul 7-10, con Gibbemeyer che affonda il primo 8-12. Garzaro e Buijs non mollano (10-13), Leonardi si fa in quattro per difendere ogni pallone e la UYBA resta vicina (13-15). Wolosz risponde a Lloyd (14-16), ma poi due errori bustocchi regalano il 14-18 alle ospiti (tempo Parisi). Buijs colpisce ancora con il pallonetto (16-19) e poco dopo delizia con il lungolinea (17-19) che fa interrompere il gioco a Gaspari; Arrighetti fa murone su Nikolova (18-19) e Sloetjes pareggia (19-19), Arrighetti attacca di potenza il 20-20; Tirozzi ritrova il +2 (20-22 time out Parisi), Arrighetti non ci sta (22-23), Nikolova calpesta la riga dei tre metri ed è 23-23. Tirozzi spara out il 24-23 (tempo Imoco), Barazza annulla (24-24) e mura il 24-25, Bianchini (dentro per Marcon) fa 25-25, Nikolova trova il 25-26 ma Tirozzi serve in rete il 26-26; sempre Barazza sigla il 26-27, Buijs annulla ancora due palle set (28-28), Wolosz mura il 29-28, Sloetjes spara out la battuta del 29-29, Fiorin (6 punti nel parziale) la imita (30-29), Gibbemeyer passa (30-30); Marcon attacca out (31-30), poi annulla (31-31), Lloyd mura il 31-32 e Buijs (8 punti nel set) attacca fuori il 31-33 finale.
Secondo set: Parisi prova la carta Michel (dentro per Garzaro) e l’inizio è ancora punto a punto (5-5), e proprio l’inglese attacca e mura il 7-7; Buijs risponde bene a Nikolova (9-9), poi Gibbemeyer a muro conquista il 9-11 e poco dopo attacca il 9-12. Sul 9-13 Parisi inserisce Bianchini su Sloetjes e la numero 4 fa subito bene al servizio (12-13), mentre Conegliano perde Nikolova (dentro Donà). Arrighetti si esalta a muro e in attacco (14-14 tempo Gaspari), Marcon supera con un bolide da p4 (16-15, per l’Imoco entra Kauffeldt per Barazza), Wolosz conferma il vantaggio (17-16), Conegliano regala il 18-16 e Wolosz colpisce anche dai 9 metri (19-16 tempo Imoco). Michel e Bianchini allungano (23-19), Buijs fa 24-21, Gibbemeyer (6 nel set) mura due volte (24-23), Buijs (8 nel set, 47%) chiude 25-23.
Terzo set: Gaspari conferma Kauffeldt e Donà, Parisi Michel e Bianchini; la numero 4 colpisce subito dai 9 metri (3-2), Marcon passa con continuità tre volte (7-8), ma Fiorin e l’errore di Bianchini fanno 7-10; l’ace di Donà fa suonare l’8-12 e Gibbemeyer fa chiamare tempo a Parisi poco dopo (8-13), ma le ospiti tengono il vantaggio con Fiorin (10-15); Marcon non delude (doppietta 14-16 time-out Gaspari), Wolosz a muro tiene accesa la speranza (15-17), Michel idem (17-19) anche se Parisi preferisce fermare il gioco sul 18-21. Arrighetti proprio non ci sta (20-22), così come Marcon (21-23), ma Donà trova il 21-24 e l’invasione bustocca regala il 21-25.
Quarto set: Buijs lavora bene in attacco, a muro e al servizio (7-3 tempo Gaspari), Marcon è in forma (doppietta per il 10-5), Donà attacca in rete il 12-6 del tempo tecnico. Al rientro in campo Marcon continua il suo show (13-6), Wolosz smarca bene Bianchini (15-7) e Gaspari mette in campo Bechis per Lloyd; gli scambi sono lunghi ma le farfalle lottano e volano sul 17-10, poi l’Imoco si rifà sotto e Parisi ferma il gioco sul 17-13; Arrighetti trova il cambiopalla (18-13) ed affonda il 19-15, l’errore di Marcon regala alla Imoco il 19-17, Donà non ci sta (20-18), ma Bianchini con il mani-out tiene le distanze (21-18); Fiorin in pallonetto torna a -1 (21-20 tempo Parisi), Michel in cielo attacca il 22-20, Sloetjes, appena entrata, mura il 23-21, ma Gibbemeyer mura il 23-23. Buijs attacca di potenza il 24-23, Fiorin annulla (24-24), Arrighetti attacca out (24-25), Tirozzi idem (25-25); Michel mura il 26-25, Fiorin dice no (26-26), Donà si guadagna il 26-27, Buijs attacca fuori il 26-28.
Il tabellino
Unendo Yamamay Busto Arsizio – Imoco Conegliano 1-3 (31-33, 25-23, 21-25, 26-28)
Unendo Yamamay Busto Arsizio: Degradi, Garzaro 1, Bianchini 7, Michel 10, Leonardi (L), Marcon 12, Spirito, Sloetjes 3, Buijs 25, Arrighetti 13, Wolosz 6, Petrucci ne. All. Carlo Parisi. Secondo allenatore Massimo Dagioni. Battute errate: 10, vincenti: 4. Muri: 10.
Imoco Conegliano: Lloyd 6, Fiorin 20, Gibbemeyer 17, Daminato ne, Kauffeldt 1, Donà 6, De Gennaro (L), Nikolova 4, Bechis 1, Barcellini ne, Tirozzi 15, Barazza 7. All. Gaspari. Secondo allenatore: Flisi. Battute errate: 9, vincenti: 1. Muri: 12.
Arbitri: Bartolini – Genna
Spettatori: 4371
Incasso: 19719 euro
In “Gallerie” le foto della partita (di Gabriele Alemani)
Tra poco qui sotto gli highlights video della partita (di Roberto Danieli)

 Ufficio stampa

ph. Jordy Corallo

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media