Beng Rovigo: verso l’inizio di una nuova fase

Scritto da on apr 10th, 2014 e archiviato sotto la categoria Serie A2. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

1796551_10203372804749122_142075005_n In accordo dalla stagione 2012-13, in cui la Beng Rovigo Volley giocava in B1, Elisa Peluso è stata la prima giocatrice ad aver accettato la proposta della società di far parte della squadra giallonera; è uno dei due capisaldi della rosa (il secondo Laura Crepaldi) allestita da coach Stefano Ferrari.  Il palleggiatore e capitano della squadra e logopedista di professione, ma oggi solo nel tempo libero per staccare la spina dagli impegni con la squadra, racconta questa stagione in casa Beng.

Con il suo ruolo di regista Elisa Peluso è riuscita a far “girare” anche le situazioni più difficili ed ha valorizzato i talenti presenti in rosa. Nella partita di domenica scorsa contro Crovegli Reggio Emilia ha servito palloni a tutte le compagne di squadra tanto che la maggior parte delle atlete è andata in doppia cifra (Marta Agostinetto 22, Chiara Aluigi 18, Roberta Brusegan 12, Daniela Nardini 11), ma che non sono serviti contro i 31 punti di Soraia Neudil Dos Santos: “Il Crovegli è una squadra totalmente cambiata dal girone d’andata – afferma Elisa Peluso – grazie all’acquisto dell’opposta brasiliana che è stata un punto di riferimento nel momento di difficoltà. Domenica abbiamo cercato di contenere gli attacchi di Soraia in alcuni frangenti poi hanno avuto la meglio loro, noi abbiamo sbagliato un po’ e purtroppo abbiamo conquistato soltanto un punto. Io penso che se non avessimo avuto tutte le sfortune che abbiamo avuto (infortuni di Stefania Pistolato e Jasmine Rossini e gli acciacchi di Giulia Kotlar e Veronica Giacomel) forse eravamo più tranquille e saremo già qualificate ai play off. Nonostante ciò ci sentiamo di essere state brave ad arrivare a conquistarceli fino alla fine”.

Domenica 13 aprile si chiude il girone di ritorno della Master Group Sport Volley Cup di serie A2 e la Beng Rovigo Volley tenterà di conquistarsi il passaggio ai play off affrontando il derby contro l’Obiettivo Risarcimento Vicenza: “A Vicenza cercheremo di chiuderci in una campana di vetro per prendere tre punti e poi romperla con qualche bottiglia di spumante – dichiara Elisa Peluso – Siamo consapevoli che una volta rotto il vetro, mercoledì prossimo, inizia un nuovo campionato; i play off sono una vera lotteria. Già da domenica avremo l’aiuto delle ragazze infortunate che stanno rientrando gradualmente, questo ci rende consapevoli che si ritorna ad avere più forza, uno degli elementi che ci ha contraddistinto fin da inizio stagione”.

Le due squadre si conoscono bene, nessuna delle due compagini ha avuto nuovi innesti ed il Vicenza quindi rimane la squadra battuta sia nelle amichevoli pre-campionato che nella gara di andata del 12 gennaio in cui le giallonere si imposero tra le mura del Palazzetto dello sport di via Bramante per 3-1: “Il punto di forza del Vicenza è la battuta efficace – commenta il capitano – di solito quando guardiamo i video delle squadre e ci concentriamo sugli ace che prendono le diverse compagini il Vicenza c’è sempre; la squadra è molto amalgamata composta da giocatrici che hanno voglia di vincere, gestite da un palleggiatore di esperienza la polesana di Occhiobello Simona Ghisellini”.

“Penso e spero che i nostri tifosi, ragazzi formidabili che ci hanno seguito e ci sostengono sempre, ci seguiranno anche a Vicenza – continua Elisa Peluso – visto che sono arrivati fino a Gricignano e credo quindi che Vicenza non li spaventi. E’ bello sentirsi il pubblico vicino, credo che tantissime persone si stiano appassionando a questo sport e come è importante per noi arrivare ai play off penso lo sia anche per la Città e per tutti quelli che hanno creduto e che hanno messo l’impegno per questo progetto importante”.

Elisa Peluso, nominata capitano dalla squadra ad agosto, racconta come ha vissuto questa stagione in casa Beng da inizio campionato: “Penso che inizialmente fossimo una matricola sorpresa, poi durante il corso del torneo ci siamo consolidate facendo vedere la nostra forza anche contro la sfortuna ed ora abbiamo ancora fame di vittoria; credo nell’ingresso dei play off e voglio arrivare fino a maggio in finale”.

Ufficio stampa

ph. Riccardo Giuliani

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media