Master Group Sport Volley Cup: tutto come da pronostico per Piacenza. Successo di Novara contro Modena

Scritto da on apr 11th, 2014 e archiviato sotto la categoria Campionato, Notizie, Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

1549501_10203265733274558_1188946935_nSi chiude con i match tra Rebecchi Nordmeccanica Piacenza – Robur Tiboni Urbino e Igor Gorgonzola Novara – Liu Jo Modena la prima giornata dei Quarti di Finale dei Play Off della Master Group Sport Volley Cup.
Come da pronostico, al PalaBanca di Piacenza, le campionesse in carica sbrigano la pratica Urbino in poco di un’ora, dimostrando ancora una volta la propria superiorità. Meijners e compagne con il minimo sforzo, ottengono il massimo risultato nella sfida contro le marchigiane.

Sfrutta il fattore campo anche la Igor Gorgonzola Novara che inanella il terzo successo stagionale in Campionato contro la Liu Jo Modena. Gara per lunghi tratti equilibrata, con le ospiti che riescono a sorprendere le zanzare nel primo set. Ma la formazione di casa sa bene come prendere le misure all’avversario e, con grinta e determinazione, raddrizza un match importante per il vantaggio nella serie.
La formazione modenese ha qualcosa da sistemare, ma i pezzi da 90 che compongono la rosa rassicurano l’ambiente per il prossimo match in programma, domenica, a Modena.

Sabato alle 20.30 in programma Gara 2 tra Pomì Casalmaggiore – Imoco Volley Conegliano e Unendo Yamamay Busto Arsizio – Foppapedretti Bergamo.

REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA – ROBUR TIBONI URBINO 3-0 (25-18, 25-13, 25-9)
Gara a senso unico quella del PalaBanca di Piacenza, dove la Rebecchi Nordmeccanica sfrutta a pieno il fattore campo e supera la Robur Tiboni Urbino in un match senza storia. La formazione di Micoli tenta di mantenere il contatto con Leggeri e compagne, ma di fatto ci riesce solo nel primo set, quando riesce a portarsi a -1 (17-16). Poi Bosetti e Meijners salgono in cattedra e chiudono il parziale sul 25-18.

Un attacco in grande spolvero, difesa attenta e precisa sono le armi messe in campo dalle padrone di casa nel secondo set. I meccanismi di gioco funzionano alla perfezione e la progressione della Rebecchi Nordmeccanica è irresistibile: si vola sul 25-13.

Terzo parziale con una sola formazione in campo: Piacenza viaggia sicura sulle ali dell’entusiasmo e senza troppi sforzi, grazie alla maggior caratura tecnica delle sue bocche da fuoco, e ai fondamentali oliati alla perfezione, costruiscono un divario incolmabile tra le due squadre.

A Negrini e compagne servirà un vero e proprio miracolo per ribaltare le sorti del Quarto di Finale, domenica al PalaMondolce.

IGOR GORGONZOLA NOVARA – LIU JO MODENA 3-1 (19-25, 25-21, 25-21, 25-21) 
Liu Jo Modena che nel primo set controlla con una certa agilità l’andamento della gara, pur subendo, a tratti, il tentativo di recupero della Igor Gorgonzola Novara.
Le ospiti scendono in campo decise a interrompere la striscia di insuccessi che le ha viste protagoniste nelle ultime tre gare di Regular Season, e lo fanno mettendo sul taraflex una maggiore lucidità in tutti i fondamentali: Piccinini, Heyrman e Fabris costruiscono il successo nel primo parziale. Novara prova a riportarsi sotto con il turno al servizio di Casillo e con capitan Rosso (7 i palloni messi a terra per lei nel set) dal 10-17 al 13-17, ma Fabris e ancora Heyrman non lasciano spazio alla rimonta.

Impatta subito il match la formazione di Pedullà che, nel secondo parziale, sistema gli ingranaggi di gioco: migliorano le percentuali di ricezione e Rosso (top scorer a fine gara con 24 punti) e compagne mettono in campo tutta la determinazione e la grinta mostrata in questa stagione. La Liu Jo non riesce mai a scappare: il vantaggio conquistato da Piccinini e compagne resiste fino al time out tecnico (11-12). Al rientro, un errore in attacco del capitano ferma il risultato sul 13-13. In questa fase è un botta e risposta tra le due squadre: Fabris riporta avanti Modena, Mollers impatta, di nuovo Perinelli per le ospiti con il muro di Milos che riporta l’equilibrio. Il set prosegue punto a punto ma sono le padrone di casa ad allungare, con Murphy e Mollers sugli scudi. Sbaglia al servizio capitan Rosso, ma chiude Lombardo per il 25-21.

Concreta Novara nel terzo set, brava a mantenere alta la concentrazione nei momenti cruciali. Le zanzare partono subito forte: Rosso è a tratti incontenibile e, trascinata dal calore del pubblico dello Sporting Palace, sa come trascinare le proprie compagne al successo del set. Modena si perde nelle fasi centrali: a -3 al time out tecnico, alcuni errori di troppo la allontanano dalla scia delle padrone di casa: Maruotti manda out per il 16-11 per Novara, Rosso sbaglia attacco al termine di uno scambio lungo ed emozionante (16-12).
Murphy sa bene come giocare col muro avversario (6 i punti per lei in questo set), a Modena non basta il 68% in ricezione per arginare la furia delle padrone di casa che chiudono con Milos per il temporaneo 2-1.

Copione pressoché identico nel quarto set, con Novara che tiene alto il ritmo del match e Modena che non riesce mai a graffiare fino in fondo. Le ragazze di Chiappafreddo continuano a sbagliare qualcosa di troppo nei momenti clou, mentre Rosso e compagne non si lasciano sfuggire l’occasione di portarsi a casa il terzo successo in campionato contro la Liu Jo e di fare un passo importante verso le Semifinali. Per Piccinini e compagne, il riscatto potrà e dovrà arrivare domenica tra le mura amiche del PalaCasaModena.

31^ Play Off Scudetto: i tabellini
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA – ROBUR TIBONI URBINO 3-0 (25-18, 25-13, 25-9)
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Poggi (L), Valeriano, Leggeri 9, De Kruijf 11, Van Hecke 5, Meijners 16, Ferretti 1, Sansonna (L), Bramborova 1, Bosetti 14. Non entrate Manzano, Caracuta, Vindevoghel. All. Caprara.
ROBUR TIBONI URBINO: Carocci (L), Giombetti, Zecchin, Negrini 10, Thibeault 3, Santini 8, Escobar 3, Kostic 4, Brcic 2, Leggs 2. Non entrate Casoli, Guidi. All. Micoli.
ARBITRI: Prati, Padoan.
NOTE – Spettatori 2500, incasso 13000, durata set: 25′, 22′, 21′; tot: 68′.

IGOR GORGONZOLA NOVARA – LIU JO MODENA 3-1 (19-25, 25-21, 25-21, 25-21)
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Casillo 3, Paris (L), Rosso 24, Tokarska 6, Kim, Lombardo 9, Manfredini, Milos 7, Alberti, Mollers 4, Murphy 19. Non entrate Vanzurova. All. Pedullà.
LIU JO MODENA: Rousseaux 2, Perinelli 6, Heyrman 6, Paggi, Prandi, Andjelic, Petrachi (L), Ruseva 11, Piccinini 17, Fabris 11, Maruotti, Rondon 5. All. Chiappafreddo.
ARBITRI: Gelati, Goitre.
NOTE – Spettatori 2000 – durata set: 24′, 28′, 29′, 27′; tot: 108′.

31^ Play Off Scudetto: il tabellone
(1) Rebecchi Nordmeccanica Piacenza – (8) Robur Tiboni Urbino 1-0
(4) Igor Gorgonzola Novara – (5) Liu Jo Modena 1-0
(2) Imoco Volley Conegliano – (7) Pomì Casalmaggiore 1-0
(3) Foppapedretti Bergamo – (6) Unendo Yamamay Busto Arsizio 0-1

31^ Play Off Scudetto: il programma dei quarti di finale
Gara-1
Mercoledì 9 aprile, ore 20.30
Imoco Volley Conegliano – Pomì Casalmaggiore 3-0 (25-13, 25-12, 29-27)
Foppapedretti Bergamo – Unendo Yamamay Busto Arsizio 0-3 (21-25, 20-25, 11-25)
Giovedì 10 aprile, ore 20.30
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza – Robur Tiboni Urbino 3-0 (25-18, 25-13, 25-9)
Igor Gorgonzola Novara – Liu Jo Modena 3-1 (19-25, 25-21, 25-21, 25-21)

Gara-2
Sabato 12 aprile, ore 20.30
Pomì Casalmaggiore – Imoco Volley Conegliano
Unendo Yamamay Busto Arsizio – Foppapedretti Bergamo DIRETTA RAI SPORT 1
Domenica 13 aprile, ore 18.00
Robur Tiboni Urbino – Rebecchi Nordmeccanica Piacenza DIRETTA SPORTUBE 2
Liu Jo Modena – Igor Gorgonzola Novara

Ev. Gara-3
Martedì 15 aprile, ore 20.30 (una gara in diretta su Rai Sport 1 alle ore 20.00)
Imoco Volley Conegliano – Pomì Casalmaggiore
Foppapedretti Bergamo – Unendo Yamamay Busto Arsizio
Mercoledì 16 aprile, ore 20.30

31^ Play Off Scudetto: la formula
Le formazioni classificate dal 1° all’8° posto al termine della Regular Season disputano i Quarti di finale, che si disputano al meglio delle due partite vinte su tre (Gara1 e l’eventuale Gara 3 in casa della squadra con la miglior classifica al termine della Regular Season). Le Semifinali si giocano al meglio delle due partite vinte su tre con la stessa successione casa-trasferta, mentre la Finale Scudetto si disputa al meglio delle tre partite vinte su cinque (Gara 1, 2 e l’eventuale Gara 5 in casa della squadra con la miglior classifica al termine della Regular Season). Inizio il 9 aprile e conclusione il 12 maggio 2014 con l’eventuale Gara 5 di Finale Scudetto.

LVF

ph. Fabio Cucchetti

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media