Unendo Yamamay Busto Arsizio: UYBA in semifinale Scudetto!

Scritto da on apr 13th, 2014 e archiviato sotto la categoria Campionato, Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

994052_10202206174457110_334923519_nLa Unendo Yamamay bissa l’ottima prestazione di mercoledì al Pala Norda di Bergamo e vince 3-0 anche Gara 2 dei quarti di finale play-off contro la Foppapedretti Bergamo. In un Palayamamay bolgia Marcon e compagne conquistano dunque l’accesso alla semifinale scudetto, che prenderà il via venerdì 18: avversario la Imoco Conegliano, a sua volta qualificata grazie ad un doppio 3-0 alla Pomì Casalmaggiore.
Il match di questa sera è stato condotto con grande personalità dalle farfalle, padrone del campo in tutti e tre i set disputati e guidate in regia da una Wolosz in versione extra-lusso. Nella metà campo bustocca ha funzionato tutto alla perfezione: la ricezione si è espressa al solito su percentuali alte (Leonardi 90%-48%, Marcon 86%-62%), l’attacco è stato chiamato in causa in maniera equilibrata, con i 15 punti di Ortolani (40% e 3 muri), i 14 di Buijs (45% e 1 muro), i 14 di Arrighetti (79% e 3 muri): la centrale numero 13, oltre ad aver giocato l’ennesima super partita della stagione, ha ricevuto al termine dell’incontro il premio come miglior farfalla della stagione (secondo i voti dei tifosi) e come miglior centrale del girone di ritorno (premio assegnato da Pallavoliamo.it). Positivo anche il contributo di Marcon, che ha attaccato con il 40% e realizzato 8 punti. Da segnalare anche l’apporto di Marika Bianchini, sempre efficace al servizio quando chiamata in causa, e l’impiego, nei punti finali, di Lonneke Sloetjes, che ha realizzato il 25-16 conclusivo che ha sancito l’accesso alle semifinali della squadra biancorossa. Per la Foppapedretti Diouf l’ultima a mollare (10 punti per l’opposto bergamasco).
Programma semifinali:
Ven 18 ore 20.30 Conegliano – Busto A.
Lun 21 ore 20.30 Busto A. – Conegliano (prelazione abbonati e prevendita da lunedì alle 16: info domani su volleybusto.com)
Ven 25 ore 20.30 eventuale Gara 3 Conegliano – Busto A.
Sala stampa (guarda la conferenza stampa solo sulla pagina UYBA di Google+: http://gplus.to/uyba):
Leonardi: “Ero certa che anche questa sera avremmo fatto bene, nei giorni scorsi negli allenamenti ci siamo preparate bene e credo ci siamo meritate il passaggio del turno e l’accesso in semifinale. Ora con Conegliano ce la vogliamo giocare al massimo”.
Loda: “Dispiace perchè potevamo giocarci meglio questo play-off dopo una stagione molto positiva. La Unendo Yamamay ha comunque dimostrato di essere una squadra forte, con delle giocatrici bravissime”.
Lavarini: “Credo che Busto Arsizio abbia fatto benissimo con le centrali e che noi potevamo lavorare molto meglio a muro e rischiare di più in attacco. Al Pala Norda siamo mancati completamente anche dal punto di vista di approccio, stasera ci abbiamo provato ma non siamo riusciti a rimettere in gioco la serie”.
Parisi: “Come a Bergamo non ero sorpreso della bella partita giocata dalle mie ragazze, anche stavolta ero abbastanza tranquillo visto l’atteggiamento positivo degli ultimi giorni. Abbiamo approcciato bene entrambe le gare, anche se la Foppapedretti non è quella vista nè al Pal Norda nè qui al Palayamamay. Faccio i complimenti a Wolosz per come ha gestito la stagione anche nei momenti meno semplici e per come sta esprimendo le sue qualità in questa post-season. Con Conegliano, che comunque ha una rosa più forte della nostra e che noi soffriamo, possiamo giocarcela solo se avremo la stessa grinta e determinazione vista in queste partite con la Foppa e nella gara dei quarti di finale di Coppa vinta proprio al Pala Verde”.
La gara in pillole: Carlo Parisi parte con Wolosz – Ortolani, Michel – Arrighetti, Marcon – Buijs, Leonardi libero. Lavarini sceglie invece Smutna – Diouf, Melandri – Folie, Blagojevic – Loda, Merlo libero.
Primo set: la Foppapedretti parte forte con Diouf (3-5), ma Arrighetti e Buijs ricuciscono subito il gap (5-5) con l’olandese che mette a segno il primo vantaggio biancorosso con la pipe (6-5); Michel affonda il 9-8, Leonardi difende tutto e ancora Buijs fa 10-8, Ortolani ha il braccio caldo (11-9) e mura il primo 12-10; Arrighetti conferma il +2 (13-11) e mura il 14-12, imitata poco dopo da Michel (15-12 time-out Bergamo). Al rientro in campo arriva un altro muro bustocco (Wolosz 16-12), poi Marcon delizia con il lungolinea del 17-12 e Lavarini deve interrompere ancora il gioco; Folie (5 punti nel set, qui attacco e muro) prova il recupero (17-14), ma Ortolani (7 punti nel set, 50% e 2 muri) respinge il tentativo (19-15), con Michel che realizza il 20-16. Nel finale Bianchini (dentro al servizio) fa faville proprio dai 9 metri (22-16), favorendo anche il muro di Ortolani (23-16), Arrighetti affonda il 24-17, Buijs chiude 25-17. Per la UYBA bene la rice (Leonardi 83% perfetta) e il muro (5 in totale).
Secondo set: Blagojevic e Diouf provano a invertire il trend (5-6), ma Michel ribalta subito (7-6); Marcon (5 punti nel set, 50%) con il mani-out trova la doppietta del 9-6 (tempo Lavarini) e firma anche il 10-7; Buijs mura l’11-7 e Michel fa suonare la campana del 12-9. Buijs e Ortolani schiacciano di potenza fino al 14-11, l’opposto ravennate firma anche il 16-12 che fa chiamare time-out alle ospiti. Folie con il muro riporta Bergamo a -1 (16-15 tempo Parisi), Diouf ci crede (18-17), ma ancora Bianchini (entrata al servizio) allontana le ospiti con l’ace del 20-17; alla fine è Arrighetti show (6 punti nel set, 100% in attacco e 2 muri): la numero 13 è abile sottorete (21-19), mura due volte (23-19), attacca il 24-20. Chiude Marcon 25-23 dopo ottima copertura di Spirito, appena entrata.
Terzo set: Merlo fa miracoli, ma anche Marcon difende tutto e Ortolani piazza il 4-2 che fa alzare tutto il pala, mentre Arrighetti fa chiamare time-out a Lavarini già sul 5-2. Ortolani e Buijs fanno 7-3, Arrighetti mura l’8-3 e la UYBA è ancora padrona del campo; Wolosz si diverte con la propria numero 13 (9-3) e la Foppa chiama ancora tempo sul 10-3 (dentro Stufi per Melandri e Sylla per Diouf). Dopo il 12-5 di Marcon , Buijs allunga con la pipe (13-5) e Loda regala il 14-5, lanciando le farfalle che nel proseguio del set amministra senza problemi il vantaggio. Wolosz e Arrighetti danno ancora spettacolo (19-10), Buijs trova il 20-11 e il 21-13, Sloetjes (dentro per Ortolani) fa 23-13, a chiudere è ancora Sloetjes (25-16).
Il tabellino
Unendo Yamamay Busto Arsizio – Foppapedretti Bergamo 3-0 (25-17, 25-23, 25-16)
Unendo Yamamay Busto Arsizio: Ortolani 15, Garzaro ne, Bianchini 2, Michel 5, Leonardi (L), Marcon 8, Spirito, Sloetjes 2, Buijs 14, Arrighetti 14, Wolosz 2, Petrucci ne. All. Carlo Parisi, secondo allenatore Massimo Dagioni. Battute errate: 6, vincenti: 4. Muri: 9.
Foppapedretti Bergamo: Klisura ne, Stufi 1, Loda 6, Bruno ne, Weiss, Blagojevic 5, Merlo (L), Melandri 7, Folie 7, Diouf 10, Smutna, Sylla 4. All. Lavarini, secondo allenatore Angelini. Battute errate: 7, vincenti: 0. Muri: 5
Arbitri: Tanasi – Pozzato
Spettatori: 3039
Incasso: 18489 euro
In “Gallerie” le foto della partita (di Gabriele Alemani)

 Ufficio stampa

ph. Maurizio Ferro

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media