Master Group Sport Volley Cup: Piacenza e Novara in semifinale Playoff. Replicati i successi di gara-1

Scritto da on apr 14th, 2014 e archiviato sotto la categoria Campionato, Notizie, Serie A1, Serie A2. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

10264803_10203340788270886_8441036564717468101_nRebecchi Nordmeccanica Piacenza – Igor Gorgonzola Novara sarà la seconda semifinale della Master Group Sport Volley Cup. Questo il verdetto della seconda serata di Gara-2 dei quarti di Finale di Playoff Scudetto, che ha visto Piacenza e Novara replicare i successi ottenuti tre giorni fa contro Urbino e Modena.
La sfida di Urbino si risolve, per la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza, con un match fotocopia di quello di giovedì scorso. La formazione di Caprara supera con un agevole 0-3 la Robur Tiboni Urbino che cerca di contrastare la forza delle piacentine con poca convinzione. La squadra di Micoli lotta alla pari solo nel terzo set, il più equilibrato di tutta la serie, ma la reazione è tardiva e non spaventa Leggeri e compagne che volano sicure verso la semifinale di sabato.
Al PalaPanini di Modena anche la Igor Gorgonzola Novara replica il successo ottenuto in gara-1 tra le mura amiche. La formazione di Pedullà, perso il primo parziale, dimostra di avere la giusta determinazione per raddrizzare le sorti del match. Modena ci prova con tutte le sue bocche da fuoco, ma non bastano gli attacchi di Piccinini e Fabris a contrastare l’offensiva piemontese che continua a stupire conquistando l’importantissimo pass per la semifinale.
ROBUR TIBONI URBINO – REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 0-3 (13-25, 13-25, 20-25) Quarto successo in quattro gare contro la Robur Tiboni Urbino, il secondo in quattro giorni. Sei set conquistati e zero subiti contro le umbre per Bosetti e socie che, con questo “bottino”, approdano con percorso netto alle semifinali dei Playoff Scudetto dove incontreranno la sorpresa di questo campionato, la Igor Gorgonzola Novara.
La sfida andata in scena al PalaMondolce vede Piacenza giocare il ruolo della schiacciasassi sin dalle prime battute: sembra tutto facile per la squadra di Caprara a cui bastano poche fasi del match per conquistare un discreto margine di sicurezza (12-7 al time out tecnico) fino alla palla messa a terra da Bosetti per il 25-13.
Secondo set esatta fotocopia del primo, con Piacenza che domina in ogni fondamentale e Urbino che stenta. Le percentuali d’attacco indicano che le ospiti non stanno girando al massimo, ma il gioco offerto dalle campionesse in carica è sufficiente per portare a casa anche il secondo parziale.
All’ultima spiaggia, la Robur Tiboni scende in campo nel terzo set con una determinazione nuova. Le padrone di casa passano in vantaggio 5-3, 9-7. Ma, riacquistata la concentrazione, Leggeri e compagne ricominciano a macinare gioco e punti fino al punto finale di Meijners.
LIU JO MODENA – IGOR GORGONZOLA NOVARA 1-3 (25-18, 21-25, 21-25, 17-25) Come nella gara andata in scena a Novara giovedì scorso, la Liu Jo Modena parte subito forte. La posta in palio è alta e Piccinini e compagne sanno bene di dover dare il tutto per tutto per allungare la serie a gara-3. Di fronte agli oltre 2000 del PalaPanini, la squadra di casa si porta subito in vantaggio (7-2), puntando tutto sul muro e mettendo sotto pressione le ospiti che sbagliano qualcosa di troppo: sbaglia al servizio Gilda Lombardo e Modena vola sul +10 (16-6), Pedullà inserisce Vanzourova al posto di Murphy e Mollers per Kim e le scelte sembrano avere l’effetto sperato. Novara si riporta sotto (18-12). Ma il gioco di Modena rimane fluido e concreto: Fabris non sbaglia nulla e chiude sul 25-18.
Più equilibrio nel secondo set: si gioca punto a punto, con Rosso che sprona le proprie compagne e trova il primo break per Novara (13-16). Tokarska risponde presente a muro su attacco di Heyrman, in attacco entrambe le formazioni sbagliano qualcosa di troppo: l’errore al servizio di Paggi consegna il set della parità a Novara.
Inizio di set con le zanzare che spingono forte sull’acceleratore: Tokarska e Rosso mettono a terra i palloni del vantaggio (8-14). Il turno al servizio di Fabris riscalda i cuori dei tifosi modenesi, Petrachi e Perinelli trovano le giuste misure e il parziale di 7-0 messo a segno dalle padrone di casa è pesante, tanto da costringere Pedullà al time out. Al rientro capitan Rosso non sta nella pelle e ricuce il gap fino al nuovo sorpasso Novara siglato da muro di Milos.
L’allungo di Modena nel quarto parziale (5-1) viene presto ripreso da una Murphy in serata. Piccinini e Fabris cercano in tutti i modi di stare a galla, ma la marcia di Novara è inarrestabile.
Lucida l’analisi di Francesca Piccinini: “Siamo partite molto bene in fase di muro-difesa, abbiamo difeso in generale di più della prima partita, abbiamo toccato di più a muro, ma quando c’era da chiudere non siamo riusciti. Anche in battuta non abbiamo forzato tanto e loro hanno sempre avuto ricezione doppio positiva. Per quanto riguarda Novara, poi, hanno fatto la loro partita toccando tanti palloni, mentre in attacco sono una squadra che cerca molto le mani del muro. Il nostro intento era quello di tenere alta la palla per poi rigiocarla, ma come detto non siamo riuscite a chiudere quando ne abbiamo avuto la possibilità”.
31^ Play Off Scudetto: i tabellini ROBUR TIBONI URBINO – REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 0-3 (13-25, 13-25, 20-25) ROBUR TIBONI URBINO: Carocci (L), Giombetti, Negrini 9, Thibeault 5, Santini 1, Escobar 3, Kostic 2, Brcic 1, Guidi, Leggs 8. Non entrate Zecchin, Casoli. All. Micoli.  REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Valeriano, Leggeri 7, De Kruijf 9, Van Hecke 14, Meijners 16, Ferretti, Sansonna (L), Bramborova, Bosetti 12, Vindevoghel. Non entrate Poggi, Manzano, Caracuta. All. Caprara.  ARBITRI: Zanussi, Florian. NOTE – durata set: 24′, 23′, 26′; tot: 73′.
LIU JO MODENA – IGOR GORGONZOLA NOVARA 1-3 (25-18, 21-25, 21-25, 17-25) LIU JO MODENA: Rousseaux 2, Perinelli 5, Heyrman 3, Paggi 1, Prandi, Petrachi (L), Ruseva 3, Piccinini 15, Fabris 27, Maruotti, Rondon 3. Non entrate Andjelic. All. Chiappafreddo. IGOR GORGONZOLA NOVARA: Casillo 2, Paris (L), Rosso 19, Tokarska 5, Kim 1, Lombardo 10, Milos 10, Vanzurova 2, Alberti, Mollers 5, Murphy 20. Non entrate Manfredini. All. Pedullà.  ARBITRI: Perri, Zavater.  NOTE – spettatori 2314, durata set: 26′, 28′, 29′, 27′; tot: 110′
31^ Play Off Scudetto: il tabellone (in grassetto le qualificate alla semifinale) (1) Rebecchi Nordmeccanica Piacenza - (8) Robur Tiboni Urbino 2-0 (4) Igor Gorgonzola Novara - (5) Liu Jo Modena 2-0 (2) Imoco Volley Conegliano - (7) Pomì Casalmaggiore 2-0 (3) Foppapedretti Bergamo - (6) Unendo Yamamay Busto Arsizio 0-2
31^ Play Off Scudetto: i risultati dei quarti di finale Gara-1 Mercoledì 9 aprile, ore 20.30 Imoco Volley Conegliano – Pomì Casalmaggiore 3-0 (25-13, 25-12, 29-27) Foppapedretti Bergamo – Unendo Yamamay Busto Arsizio 0-3 (21-25, 20-25, 11-25) Giovedì 10 aprile, ore 20.30  Rebecchi Nordmeccanica Piacenza – Robur Tiboni Urbino 3-0 (25-18, 25-13, 25-9)  Igor Gorgonzola Novara – Liu Jo Modena 3-1 (19-25, 25-21, 25-21, 25-21)
Gara-2 Sabato 12 aprile, ore 20.30 Pomì Casalmaggiore – Imoco Volley Conegliano 0-3 (21-25, 21-25, 21-25) Unendo Yamamay Busto Arsizio – Foppapedretti Bergamo 3-0 (25-17, 25-23, 25-16) Domenica 13 aprile, ore 18.00 Robur Tiboni Urbino – Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 0-3 (13-25, 13-25, 20-25) Liu Jo Modena – Igor Gorgonzola Novara 1-3 (25-18, 21-25, 21-25, 17-25)
31^ Play Off Scudetto: il programma delle semifinali Gara-1 Venerdì 18 aprile, ore 20.30 Imoco Volley Conegliano – Unendo Yamamay Busto Arsizio DIRETTA RAI SPORT 1 Sabato 19 aprile, ore 20.30 Rebecchi Nordmeccanica Piacenza – Igor Gorgonzola Novara DIRETTA RAI SPORT 1
Gara-2 Lunedì 21 aprile, ore 20.30 Unendo Yamamay Busto Arsizio – Imoco Volley Conegliano DIRETTA RAI SPORT 2 Martedì 22 aprile, ore 20.30 Igor Gorgonzola Novara – Rebecchi Nordmeccanica Piacenza DIRETTA RAI SPORT 2
Ev. Gara-3 Venerdì 25 aprile, ore 20.30 Imoco Volley Conegliano – Unendo Yamamay Busto Arsizio DIRETTA RAI SPORT 1 Sabato 26 aprile, ore 20.30 Rebecchi Nordmeccanica Piacenza – Igor Gorgonzola Novara DIRETTA RAI SPORT 1
31^ Play Off Scudetto: la formula Le formazioni classificate dal 1° all’8° posto al termine della Regular Season disputano i Quarti di finale, che si disputano al meglio delle due partite vinte su tre (Gara1 e l’eventuale Gara 3 in casa della squadra con la miglior classifica al termine della Regular Season). Le Semifinali si giocano al meglio delle due partite vinte su tre con la stessa successione casa-trasferta, mentre la Finale Scudetto si disputa al meglio delle tre partite vinte su cinque (Gara 1, 2 e l’eventuale Gara 5 in casa della squadra con la miglior classifica al termine della Regular Season). Inizio il 9 aprile e conclusione il 12 maggio 2014 con l’eventuale Gara 5 di Finale Scudetto.

Master Group Sport Volley Cup A2: Scandicci e Rovigo volano ai Playoff. Da mercoledì si va in scena con I quarti di Finale

Festeggia di fronte al proprio pubblico la Metalleghe Sanitars Montichiari, neopromossa alla Serie A1 2014-15. La squadra di casa, contro la seconda forza della stagione, il Bisonte San Casciano, ottiene il diciottesimo successo in questo Campionato, chiudendo la Regular Season a quota 53 punti. Di fronte al pubblico del PalaGeorge, le ragazze di Barbieri hanno ricevuto dalle mani di Mauro Fabris, Presidente della Lega Pallavolo Serie A Femminile, la coppa per la promozione diretta nella massima serie e, con il successo odierno, hanno dimostrato ancora una volta di aver meritato sul campo la promozione ottenuta. Per le ospiti del San Casciano, sicure del secondo piazzamento in classifica, si tratterà ora di attendere l’esito del quarto di finale tra Riso Scotti Pavia e Savino del Bene Scandicci per conoscere l’avversaria della semifinale.
Chiude una stagione tribolata la Crovegli Reggio Emilia che, conquistata la salvezza con un turno d’anticipo, supera, nell’ultima gara stagionale, la Riso scotti Pavia, che scende in campo ormai certa della partecipazione ai Playoff. La formazione di casa saluta il proprio pubblico con una prestazione senza sbavature, chiusa con dodici ace, di cui nove solo nel primo parziale. La Riso Scotti subisce, soprattutto in fase di ricezione, e non riesce mai a entrare in partita. Il gap del secondo parziale (10-1) ne è la dimostrazione più lampante. La formazione di Braia, sesta in Regular Season, affronterà ora, nella gara di andata dei Quarti di finale, la Savino del Bene Scandicci.
Proprio quest’ultima passa in tre set, davanti al proprio pubblico, contro il Volley Soverato e con questo netto successo si aggiudica la sicurezza del post season. Prova di alto livello per le ragazze allenate da Botti che, contro una delle formazioni più in forma del campionato, ritrovano grinta e determinazione. Superati i timori iniziali, le padrone di casa vengono sospinte dai propri tifosi e, trascinate sul campo da Lapi e Van Daelen, non sbagliano un colpo. Nel secondo parziale, qualche problema di troppo in ricezione permette a Soverato di portarsi sul 6-9, ma Rania e Strobbe non vacillano e riagganciano il pari fino a chiudere sul 25-14. Terzo set con le ospiti che tentano di riaprire il match, ma ancora Strobbe e Van Daelen portano le proprie compagne al sogno Playoff. Come per San Casciano, anche il Volley Soverato dovrà attendere l’esito della sfida tra Beng Rovigo e Saugella Team Monza per conoscere la propria avversaria in semifinale.
La Beng Rovigo conquista, nell’ultima giornata utile, il pass per i Playoff Promozione perdendo al tie break contro la Obiettivo Risarcimento Vicenza, ma conquistando il set necessario per il proseguo della stagione (dove mercoledì affronteranno la Saugella Team Monza).  Parte subito forte Rovigo, che trova in Marta Agostinetto il proprio ariete: i suoi attacchi consentono alle ospiti di aggiudicarsi il pass per i Playoff e di continuare a sognare. Tranquillizzata dall’obiettivo raggiunto, Rovigo abbassa la guardia nel secondo e nel terzo parziale. Qui Vicenza riesce a esprimere il gioco migliore, con Andreeva e Milocco vere trascinatrici. Rovigo ristabilisce la parità nel quarto, per poi cedere il passo alla Obiettivo Risarcimento che chiude ai vantaggi nel tie break. “Al di là del risultati faccio i complimenti alle ragazze ed allo staff tecnico perché un gruppo costituito per la B1 ha regalato la città il privilegio dei playoff di serie A2″ Esordisce il presidente della Beng Rovigo Volley Antonio Monesi che continua dicendo: “Ora però nessuno pensa di essere arrivato, il bello inizia ora, niente vacanza ma impegno, determinazione e coraggio. L’appetito vien mangiando quindi tutti giù a lavorare di testa e cuore per massimizzare i risultati di una stagione fantastica”.
Ingresso nei Playoff anche per la Saugella Team Monza che, alla prima partecipazione in Serie A2, conquista il quarto posto in campionato e da mercoledì potrà giocarsi la promozione in Serie A1. Contro la già retrocessa Sala Consilina, la squadra di Mazzola conquista la gara in quattro set, controllando gioco e risultato nel primo, subendo il ritorno delle ospiti nel secondo, gestendo nel terzo e nel quarto, trascinata da Marika Bonetti, top scorer del match: “Era una partita difficile, Sala Consilina ormai non aveva più nulla da chiedere al campionato, mentre noi dovevamo confermare il quarto posto per i play off. Ora incrociamo le dita, il campo dirà dove possiamo arrivare: noi dobbiamo solo stare tranquille e preparare al meglio la partita contro Rovigo, soprattutto non dobbiamo perdere la lucidità quando siamo sotto di qualche punto, come ci è successo stasera nel secondo set”.
Non riesce l’impresa, invece, alla Volksbank Sudtirol Bolzano che fa quello che deve contro la Corpora Gricignano e conquista il successo pieno vincendo in tre set. I risultati provenienti dalle gare di Scandicci e Rovigo, però, escludono la squadra di Bonafede dalla corsa alla promozione. Questa esclusione nulla toglie alla straordinaria stagione della squadra che, al debutto in serie A2, ha dimostrato di sapere affrontare con grande determinazione qualsiasi formazione. Coach Fabio Bonafede preferisce pensare agli aspetti positivi piuttosto che ai playoff sfiorati: “Contro una squadra che ha giocato una partita vera, le ragazze hanno dimostrato che Soverato è stato solo un brutto episodio. Volevamo chiudere in bellezza davanti al nostro pubblico, nella palestra che ci ha visto arrivare in serie A, e ci siamo riusciti”.
Master Group Sport Volley Cup A2: i risultati della 22^ giornata (domenica 13 aprile, ore 18.00) Crovegli Reggio Emilia – Riso Scotti Pavia 3-0 (25-16, 25-16, 25-17) Savino Del Bene Scandicci – Volley Soverato 3-0 (25-15, 25-14, 25-19) Metalleghe Sanitars Montichiari – Il Bisonte San Casciano Differita Rai Sport 2, mercoledì 16 aprile ore 22.30 3-1 (25-20, 25-14, 19-25, 25-19) Saugella Team Monza – Puntotel Sala Consilina 3-1 (25-15, 23-25, 25-20, 25-21) Volksbank Sudtirol Bolzano – Corpora Gricignano 3-0 (25-17, 25-18, 25-19) Obiettivo Risarcimento Vicenza – Beng Rovigo 3-2 (25-27, 25-22, 25-23, 21-25, 16-14)
Master Group Sport Volley Cup A2: la classifica finale Metalleghe Sanitars Montichiari 53, Il Bisonte San Casciano 47, Volley Soverato 42, Saugella Team Monza 38, Savino Del Bene Scandicci 34, Riso Scotti Pavia 33, Beng Rovigo 33, Volksbank Sudtirol Bolzano 32, Obiettivo Risarcimento Vicenza 30, Crovegli Reggio Emilia 23, Corpora Gricignano Di Aversa 18, Puntotel Sala Consilina 13.
Master Group Sport Volley Cup A2: i tabellini CROVEGLI REGGIO EMILIA – RISO SCOTTI PAVIA 3-0 (25-16, 25-16, 25-17) CROVEGLI REGGIO EMILIA: Belfiore 3, Giorgi (L), Vujko 5, Cirilli 9, Gennari (L), Bussoli 2, Losi, Lancellotti 6, Catena 5, Assirelli 8, Polak 4, Soraia 15. All. Baraldi.  RISO SCOTTI PAVIA: Masino 1, Nicolini 3, Renkema 1, Frackowiak 11, Poma (L), La Rosa 4, Devetag 11, Di Bonifacio 4, Poma, Civardi Valentina, Mo ARBITRI: Di Blasi, Bartoloni.  NOTE – durata set: 21′, 23′, 24′; tot: 68′.
SAVINO DEL BENE SCANDICCI – VOLLEY SOVERATO 3-0 (25-15, 25-14, 25-19) SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Strobbe 12, Rania 7, Mazzini 1, Lussana (L), Van Daelen 15, Moneta 11, Lapi 6. Non entrate De Fonzo, Fanzini, Ag VOLLEY SOVERATO: Cacciapaglia (L), Travaglini 10, Boscacci 3, Martinuzzo 6, Rosa 7, Arimattei 4, Lavorenti, Bellapianta 4, Burduja 1, De Lellis. Non entrate Ferraro, Torcasio. All. Breviglieri. ARBITRI: Cappelletti, Moratti.  NOTE – durata set: 23′, 22′, 28′; tot: 73′.
METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI – IL BISONTE SAN CASCIANO 3-1 (25-20, 25-14, 19-25, 25-19) METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI: Guatelli 12, Rebora 3, Dalia 6, Zanotto 1, Musti De Gennaro 12, Portalupi (L), Alberti 14, Saccomani 18, Gravesteijn 6, Zampedri, Milani. All. Barbieri.  IL BISONTE SAN CASCIANO: Mastrodicasa 9, Focosi, Giovannelli 8, Villani 12, Parrocchiale (L), Savelli, Pietrelli 14, Koleva 15, Vingaretti 1. All. Vannini.  ARBITRI: Sessolo, Zingaro.  NOTE – durata set: 24′, 21′, 25′, 23′; tot: 93′.
SAUGELLA TEAM MONZA – PUNTOTEL SALA CONSILINA 3-1 (25-15, 23-25, 25-20, 25-21) SAUGELLA TEAM MONZA: Bruno 11, Viganò 18, Garavaglia 10, Balboni 1, Saveriano, Bonetti 22, Garbet 1, Facchinetti 9, Aricò 5, Bisconti (L). Non entrate Rinaldi, Nomikou, Pastrenge. All. Mazzola.  PUNTOTEL SALA CONSILINA: Colarusso 4, Martinelli 7, Neriotti 1, Devetag 6, Brignole 1, Dall’ara, Dekani 19, Salvi 9, Minervini (L), Di Iulio 2. All. Guadalupi.  ARBITRI: Pignataro, De Sensi.  NOTE – Spettatori 380, durata set: 23′, 30′, 31′, 28′; tot: 112′.
VOLKSBANK SUDTIROL BOLZANO – CORPORA GRICIGNANO 3-0 (25-17, 25-18, 25-19) VOLKSBANK SUDTIROL BOLZANO: Gentili 10, Cumino 2, Medaglioni (L), Papa 18, Menghi 9, Porzio 8, Korobkova 12. Non entrate Giora, Ceron, Zancanaro, Bertolini, Waldthaler. All. Bonafede.  CORPORA GRICIGNANO: Carrara (L), Drozina 1, Senkova 9, Gabbiadini 7, Giuliodori 9, Pascucci 9, Repice 2. Non entrate Russo, Karalyus, Faraone, Sannino. All. Della Volpe.  ARBITRI: Lolli, Paravano.  NOTE – durata set: 22′, 22′, 24′; tot: 68′.
OBIETTIVO RISARCIMENTO VICENZA – BENG ROVIGO 3-2 (25-27, 25-22, 25-23, 21-25, 16-14) OBIETTIVO RISARCIMENTO VICENZA: Pastorello 12, Peretto 4, Sestini 7, Lanzini (L), Milocco 22, Andreeva 11, Baggi 23, Ghisellini 1, Fiori (L), Cialfi 3. Non entrate Fronza. All. Rossetto.  BENG ROVIGO: Kotlar, Nardini 21, Brusegan 4, Rossini 4, Crepaldi 4, Peluso 5, Agostinetto 23, Cheli 4, Aluigi 15, Cervella (L). Non entrate Agostini, Giacomel. All. Ferrari.  ARBITRI: Stancati, Spinnicchia.  NOTE – durata set: 28′, 24′, 25′, 24′, 16′; tot: 117′
Play Off Promozione: il programma dei quarti di finale Gare di andata Mercoledì 16 aprile, ore 20.30 (7) Beng Rovigo – (4) Saugella Team Monza (6) Riso Scotti Pavia – (5) Savino Del Bene Scandicci
Gare di ritorno Sabato 19 aprile, ore 20.30 (4) Saugella Team Monza – (7) Beng Rovigo (5) Savino Del Bene Scandicci – (6) Riso Scotti Pavia)
Play Off Promozione: il tabellone delle semifinali Il Bisonte San Casciano – Vinc. Scandicci/Pavia Volley Soverato – Vinc. Monza/Rovigo
Play Off Promozione: la formula Partecipano le squadre classificate dal 2° al 7° posto al termine della Regular Season. Le formazioni 2^ e 3^ classificate accedono direttamente alle Semifinali, mentre quelle classificate dal 4° al 7° posto disputano i Quarti di Finale. I Quarti di Finale si disputano su gare di andata e ritorno (ed eventuale Golden Set in caso di una vittoria per parte con lo stesso punteggio), mentre Semifinali e Finale si disputano al meglio delle tre gare (Gara 1 e l’eventuale Gara 3 in casa della squadra con la miglior classifica al termine della Regular Season). Inizio il 16 aprile 2014 e conclusione il 14 maggio 2014 con l’eventuale Gara 3 di Finale Promozione. LVF

ph. Fabio Cucchetti

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media