Conegliano brilla, dopo la SuperCoppa arriva anche la Coppa Italia

Scritto da on mar 5th, 2017 e archiviato sotto la categoria Coppe, Notizie, Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

Conegliano Coppa Italia [di Emanuela Macrì - Foto Riccardo Giuliani] Una finale e un palazzetto vestito del tricolore, pieno in ogni ordine di posto e pronto a cantare, gioire o soffrire. Comunque, insieme. Il tutto mentre le luci si abbassano e il campo per qualche minuto si trasforma in un maxi schermo che accoglie il video di presentazione della partita. Si presenta così la domenica della Samsum Galaxy A Coppa Italia 2016. Ma il match, quello vero, quello giocato, inizia con l’ingresso in campo degli starting six con Davide Mazzanti a schiera la diagonale Skorupa – Ortolani, De Kruijf e Fawcett, Robinson e Folie con Monica De Gennaro libero. E Marco Gaspari a rispondere con Ferretti – Brakocevic, Ozsoy e Bosetti, Belien e Heyrman con Giulia Leonardi libero. Arbitraggio affidato al fischietto di Ilaria Vagni, coadiuvata da Luca Sobrero.

Il primo set parte con il gas aperto per Conegliano, che già dopo i primi punti cerca di prendere il largo, riuscendoci e facendo registrare un +5 già al 15-10 e la chiamata del secondo time out da parte della panchina modenese quando il tabellone si ferma sul 12-6. Una boccata d’ossigeno che giova alle ragazze di Gaspari che riescono a ricucire lo strappo e mettere un piede avanti, grazie al muro di Heyrman sul 21-21, aprendo ad un ultimo scorcio di parziale di puro spettacolo. Fino al 25-23 a favore, però, delle gialloblu.

Copione che non cambia nella seconda frazione di gioco, con l’Imoco Voley Conegliano avanti già dai primi scambi ed una Modena a rincorrere, senza però perdere il filo del discorso ma dimostrandosi capace di recuperare. Fino a quel 12-12 che profuma di fiducia e voglia di lottare. Le ragazze di Gaspari, però, sprecano più di un’occasione finendo per lasciare la strada libera a una Conegliano che prosegue, dritta, verso 25-22 finale.

Ma per una marcia, quella delle venete, che non accenna ad arrestarsi, si continua a contrapporre l’intenzione di non arrendersi delle ragazze della Liu Jo Nordmeccanica Modena, brave nel recuperare lo svantaggio e a pareggiare i conti sul 17-17, ma poi troppo poco determinate in un finale di set e partita, che mette la Coppa Italia sulla via di Conegliano e al collo di Monica de Gennaro, libero gialloblu, fa brillare il premio di MVP.

“Un premio individuale – commenta Monica a fine gara – ma soprattutto una Coppa di squadra. Siamo state brave a contenere e condurre una gara che poteva non essere semplice, come ogni finale. Una concentrazione da tenere anche per i prossimi appuntamenti della stagione.”

“Con qualche aggiustamento da portare – aggiunge Davide Mazzanti – e più attenzione da mettere in alcune fasi del gioco. So che i cambiamenti che apporto nel sestetto possono destabilizzare, ma questo è un limite da superare, a beneficio e in previsione dei prossimi appuntamenti.”

Qualche rammarico, ma senza drammi, per Marco Gaspari, che cerca di guardare più in là della delusione per una finale persa. “Se penso alla squadra di qualche settimana fa – commenta – non posso che coglierne dei miglioramenti. Certo, le sconfitte bruciano, ma non posso non riconoscere il lavoro fatto e i margini di miglioramento.”

Si chiude così la 39ma edizione della Coppa Italia di serie A1 femminile. Con le stelle filanti tricolore sul pavimento, un campo da smontare e una nuova settimana, appena fuori dal palazzetto, da affrontare. Perché da domani si torna a pensare al campionato e alla Champions. Prima però Ortolani e compagne hanno una finale vinta per 3-0 (25-23; 25-22;25-23) da festeggiare!

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media