Scandicci si arrende a Pomì in quattro set!

Scritto da on mar 19th, 2017 e archiviato sotto la categoria Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

21° PARTITA DELLA SAMSUNG GEAR VOLLEY CUP

POMI’ CASALMAGGIORE  - SAVINO DEL BENE VOLLEY      3-1

POMI’ CASALMAGGIORE: Bacchi, Zuleta ne, Lloyd, Peric ne, Sirressi (l), Turlea ne, Gibbemeyer 8, Bosetti 16, Gibertini (l) ne, Guerra 22, Stevanovic 10, Tirozzi 15. Allenatore: Caprara. Vice allenatore: Bolzoni.

SAVINO DEL BENE VOLLEY: Casillo ne, Crisanti 1, Zago 9, Havlickova 10, Da Silva 12, Loda 9, Merlo (l), Cruz, Giampietri, Scacchetti, Arrighetti 2, Meijners 18, Rondon (k) 3. Allenatore: Beltrami. Vice allenatore: Berti.

SET: 25-23, 23-25, 25-19, 21-25.

ARBITRI: Feriozzi e Luciani

SPETTATORI: 2900

Casalmaggiore – Continua la Savino Del Bene a giocare alla pari delle più forti, ma purtroppo manca ancora qualcosa, specialmente nei finali di set. Difficile trovare spiegazioni, il futuro sorride, però, ancora alle scandiccesi che hanno la possibilità di arrivare ai quarti playoff vincendo il derby casalingo di sabato prossimo contro Il Bisonte Firenze. Niente è compromesso.

Iniziano bene le fiorentine con il tulipano che incrocia due diagonali. Il 3 a 0 è firmato da Havlickova. Bosetti risponde per Casalmaggiore (3-4). Da Silva è straordinaria, sale in cielo con 2 primi tempi: 6 a 4. La squadra spinge alla battuta mettendo in difficoltà la ricezione di Casalmaggiore, Rondon chiama in causa il centro che risponde presente: inizio sicuramente incoraggiante. Purtroppo la Savino Del Bene soffre troppo nei cambi palla e Guerra in battuta fa male, primo doppio vantaggio Pomì (11 a 9). Le due squadre rimangono incollate nel punteggio, le scandiccesi ritrovano il vantaggio con Meijners (15 a 14), abile a sfruttare un muro scomposto della Pomì. E’ ancora Guerra a servizio creare il break per Pomì (20 a 18). E’ la battuta che fa la differenza in questo primo parziale; Beltrami inserisce Loda al servizio e la bergamasca mette in crisi la ricezione delle padroni di casa, nuova parità: 20 a 20. Ancora una volta la squadra di Scandicci si lascia andare dopo il 20-20. Pomì vola sul 24 a 20 con errori di Scandicci. Le ragazze di Beltrami rientrano col cuore nel set fino al 24 a 23, poi è Bosetti a chiudere in diagonale. 25 a 23, bella Savino Del Bene che dissolve quanto di buono visto sempre nei finali di set. Peccato.

Si riparte con Loda al posto di Cruz. Partenza di rabbia e classe quella di Scandicci, con una splendida Meijners che porta la sua squadra sul 6-3 grazie al servizio potente. In ricezione fa fatica la linea Loda-Merlo-Meijners, le giocatrici di casa cercano i punti di conflitto con ottimi risultati. Nuovo vantaggio Pomì 8 a 7. Fiorentine molto più reattive sulle palle sporche, Casalmaggiore fatica a far cadere la palla in terra e la partita rimane in equilibrio. La fast di Gibbemeyer è perfetta, 12 a 11 Pomì. Sugli spalti vince lo sport: i tifosi delle rispettive squadre si scambiano i cori, brividi di pallavolo, emozioni che solo lo sport sa regalare. In campo equilibrio assoluto, Loda prova a spezzarlo con una gran diagonale, 17 a 16. Entra nel giro dietro Giampietri per Havlickova. Mossa che dà più stabilità alla ricezione fiorentina. Flo in pallonetto mette a terra il 21 a 19. Meijners che è artefice del break scandiccese, efficacie in battuta, letale in attacco: 23 a 20. La stessa olandese con l’aiuto del muro mette a terra il 25 a 23. Decisive le mosse di Beltrami dalla panchina. Loda chiude con l’80% in attacco.

Cascano meno palloni sul parquet fiorentino, una delle migliori prestazioni delle scandiccesi della stagione fino a questo momento. Il terzo set è caratterizzato da scambi lunghissimi con le squadre che procedono punto a punto. Sul 9 a 8 Pomì chiamata in causa Scacchetti per Rondon. Bella la fast di Da Silva su invito di Scacchetti, 12 a 11 Casalmaggiore. Sugli scudi Anastasia Guerra: brava in battuta, inarrestabile in attacco: suo il punto del 14 a 11. Meijners non ci sta, servizio che diventa un incubo per le rosa di Caprara: 14 a 14. Match bellissimo. Esce Arrighetti per Crisanti e rientra Rondon per Scacchetti dopo il nuovo break (4 a 0) costruito con gran difese e tantissime palle sporcate dal muro. Rondon mura subito Tirozzi: -2 (19-17). Rientra anche Giampientri per Havlickova sul 21 a 17. Ma Scandicci è fallosa al servizio e Pomì si porta sul 23 a 18. Casalmaggiore è perfetta nel finale, 25 -19. Pomì brava a mettere in terra palloni anche dopo una ricezione non perfetta.

Entra Zago al posto di Havlickova sul 3 a 0 Pomì. Il primo punto lo griffa Loda con una diagonale nei 3 metri. Ace di Loda -1 (5 a 4). Murone a uno di Crisanti, 5 a 5. Scandicci sembra non essere più lucida come nei primi set, sbaglia troppo la squadra di Beltrami, errore della stessa Crisanti e un attacco fuori di Meijners portano le lombarde sul 8 a 5. Muro a uno di Lucia Crisanti e la Savino Del Bene Volley torna in corsa: 12-11 per le padrone di casa. Loda trova il parquet lombardo e la Savino pareggia i conti sul 12-12. Le padrone di casa trascinate dal pubblico si riportano avanti con Tirozzi che sigla il 16-14 e coach Beltrami chiama subito il time out. Rondon con l’astuzia trova il parquet di Pomì e la Savino Del Bene Volley resta aggrappata al match (17-16 Pomì). Pipe di Loda, ma le padrone di casa conducono sempre di un punto (19-18). Bosetti si carica Casalmaggiore sulle spalle e sigla il 22-19. Doppio errore in battuta per le scandiccesi: Zago prima, Loda dopo e Casalmaggiore va al match point sul 24-11. Blackout finale delle ragazze di coach Beltrami e Pomì Casalmaggiore si impone 25-21 portandosi a casa il bottino pieno.

Alice Giampietri: “Ogni partita giochiamo un po’ meglio, ma non basta mai. Purtroppo contro le grandi squadre non dobbiamo concedere pause. Da questo punto di vista stiamo migliorando, ma ancora manca qualcosa, sono contenta del mio contributo nel giro dietro, ma ormai il mio pensiero è già alla partita contro Il Bisonte Firenze.”

Enrica Merlo: “Voglio guardare avanti e pensare che abbiamo nelle nostre mani un posto importante nella griglia playoff. E’ importante per il piazzamento, ma anche per il morale, sabato dobbiamo vincere!”

Ufficio Stampa

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media