#ijf17 e la professione del giornalista. Al via il festival dedicato

Scritto da on apr 6th, 2017 e archiviato sotto la categoria Notizie, VivoCult. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

17800048_10154292394147854_9000606781057495632_n[di Emanuela Macrì – foto #ijf17] Si chiude il secondo giorno del Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia, edizione 2017, ma di spunti, consigli e temi sui quali riflettere ce ne sono già moltissimi. Basti pensare che qui si inizia alle 6.00 del mattino con la diretta di Radio1 per arrivare alla sera passando attraverso gli eventi in programma in ben 12 diverse sale, più o meno capienti ma tutte, sempre, gremite. Appuntamenti per tutti i gusti e per soddisfare ogni palato, tante tavole imbandite grazie alle location distribuite lungo Corso Vannucci, o vie adiacenti, e la base situata nel lussuoso e accogliente Hotel Brufani, dal quale godere di un panorama mozzafiato sulla città.

Il resto lo fanno i tanti, tantissimi frequentatori del Festival. Non solo addetti ai lavori, ma anche tanti studenti, quelli superiori in disciplinate gite scolastiche e gli universitari, che qui a Perugia compongono una buona fetta della popolazione cittadina. Si parte presto, si diceva. Con le dirette radiofoniche a raccontare giornate di seminari, presentazioni e workshop, occasioni per confrontarsi da vicino con questioni di ordine etico o di carattere tecnico-pratico. Perché il giornalismo, ed è banale ricordarlo, è una professione che sta cambiando pelle.

Come racconta Sarah Brown, manager del social network facebook, che nel suo workshop Strumenti utili per i giornalisti su facebook, conferma quanto la professione, oggi, necessiti di un rapporto costante con la piattaforma, sia per partecipare al processo di condivisione dei contenuti quanto per confrontarsi con le strategie di efficacia per la gestione di un profilo professionale o di una pagina dedicata al mondo dell’informazione.

Temi cari, seppur esaminati sotto altra lente, anche agli avvocati Monica Senor e Carlo Blengino che nel loro intervento dal titolo La libertà di espressione ai tempi dei social network, affrontano il tema dell’informazione tra etica e diritto, tra lecito e limite, raccomandandosi fin dall’inizio sulla possibilità, al termine dell’incontro, di ritrovarsi con molte domande e, forse, poche risposte. Quelle che, invece, non sono mancate al workshop condotto da Alessandro Cappai Giornalisti online: scovare le notizie e verificare le fonti, il quale davanti a una sala dedicata al Perugino ha parlato del suo lavoro e dispensato consigli a un uditorio di giovanissimi.

Gli stessi, seppur più numerosi, che durante la mattinata di oggi, giovedì, hanno riempito la sala dei Notari, affacciata sulla centralissima piazza IV Novembre, per ascoltare Giovanni Floris, volto noto della tv ma anche autore Quella notte sono io, il romanzo che affronta un tema attuale e pesante quale quello del bullismo: “un tic mentale – come lo definisce lo stesso Floris – che spinge l’essere umano a credere di essere migliore degli altri e a loro spese. Un fenomeno da combattere”. Un fenomeno conosciuto, anche se in misura minore anche nel mondo dello sport, come osserva il giornalista Pierluigi Pardo che condivide il palco con Floris.

Già, perché il giornalismo si occupa anche di sport e a parlarne, in un’altra sala e in un altro orario, sono le voci di Sky Maurizio Compagnoni, Elena Pero e Flavio Tranquillo, che in Il ritmo dello sport in tv illustrano la professione del telecronista disegnata da dietro il microfono, quando l’emozione di partecipare a un grande evento non può lasciare il passo alla professionalità.

Ma si dice, si ascolta e si chiacchiera di molto altro tra le stanze del #ijf17, tirando sera. Quando uno spettacolo o una diretta chiudono la giornata che domani, puntuale alle 6.00 riprenderà dalla radio. E noi con lei con una diretta fotografica da seguire sulla pagina facebook di VivoCult https://www.facebook.com/VivoCultMag 

 

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media