Scandicci: Tutto rimandato a domani, Novara vince 3-1!

Scritto da on apr 17th, 2017 e archiviato sotto la categoria Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

GARA 2 QUARTI DI FINALE PLAYOFF SCUDETTO

IGOR GORGONZOLA NOVARA – SAVINO DEL BENE VOLLEY       3-1

IGOR GORGONZOLA NOVARA: Alberti , Cambi, Plak 13, Donà 1, Pietersen 8, Bonifacio 7, Chirichella 11, Sansonna (l), Piccinini (k), Dijkema 2, Zannoni 1, Barcellini ne, Barun 35. Allenatore: Fenoglio. Vice allenatore: Micoli.

SAVINO DEL BENE VOLLEY: Casillo ne, Crsianti ne, Zago 11, Havlickova 8, Da Silva 11, Loda, Merlo (l), Cruz 4, Giampietri ne, Scacchetti, Arrighetti 9, Meijners 17, Rondon (k) 3. Allenatore: Beltrami. Vice allenatore: Berti.

SET: 25-21, 25-23, 22-25, 25-19.

ARBITRI:  Vagni- Simbari

SPETTATORI:

Novara – Tutto rimandato a gara 3. L’Igor Gorgonzola Novara trascinata da una super-Barun vince meritatamente gara 2 e rimanda a domani i sogni di gloria della squadra di coach Beltrami.Una Savino Del Bene che non ha demeritato ma che non è stata precisa quando i set si sono giocati punto a punto e con alcune delle sue stelle che hanno brillato meno della gara d’andata.

Parte forte Novara con un buon turno di battuta di Plak (3 a 0), Rondon-Da Silva cercano subito di riportarsi in partita con una bella fast: 4 a 2. Bella ace di Meijners, 5 a 4. La squadra di Fenoglio alza il ritmo e trova in Barun un’arma letale: nuovo break e coach Beltrami è costretto a chiamare time-out (8 – 4). Novara ha una ricezione più precisa e un muro-difesa molto efficacie, Scandicci fatica a tornare sotto. Chirichella è bravissima in fast a trovare il 17 a 13 nella zona di conflitto tra Merlo e Meijners. Reagisce Scandicci ma sbaglia il punto del possibile – 1, Novara ringrazia e torna si porta sul +3 (19 a 16). Nel finale del set esce l’ex Pietersen e entra Piccinini. Novara amministra il vantaggio e chiude con Plak 25 a 21. Le piemontesi hanno forzato il servizio con ottime percentuali, Scandicci ha ricevuto male e non è stata capace di trovare soluzioni in contrattacco.

Secondo parziale con le fiorentine più aggressive, il break arriva con un attacco di seconda di Rondon (7 a 4). Il centro di Novara fa male in fast, ancora una volta con Chirichella e Novara si riporta sul -1 (8-9). Scandicci riesce a rimanere avanti e allungare ancora grazie a Meijners e ai tanti errori in battuta di Novara (13 -9). Grande cuore di Scandicci che lotta contro una squadra trasformata da gara 1 soprattutto da Barun. 15 punti e 60% in attacco per l’opposto dell’Igor. Solito valzer di cambi per Fenoglio. Rientra Piccinini per Pietersen.  Risponde Beltrami inserendo Scacchetti per Rondon. Ricuce il gap Novara con una gran difesa 18 a 18. Altro finale non adatto ai cardiopatici gestito in regia da Rondon tornata al posto di comando chiudendo il cambio. Sul 23 a 21 Novara, esce Havlickova per Zago. Barun con una diagonale griffa il 24 a 22. Primi set-point annullato da Da Silva, ma è ancora Barun a chiudere sul 25 a 23. Questa volta sono mancati i terminali offensivi, Meijners esclusa: occasione sprecata con Cruz e Haclickova sotto il 20% in attacco nel secondo parziale.

Terzo set molto equilibrato con le formazioni che vanno a braccetto. Fatica Rondon a trovare il braccio più caldo. Plak con una pipe perfetta porta a + 3 Novara (12 a 9). Esce Havlickova, entra Zago. Arrighetti mostra i muscoli, bellissima fast: 14 a 13. Rondon mura Plak, 14 a 14. Zago in parallela realizza il 17 a 15 e sancisce la voglia di Scandicci di non uscire dal match, si alza l’urlo dei cento tifosi arrivati da Scandicci. Entra anche Loda per Cruz, cambio che dà più alternative a Rondon ma lascia la coperta corta in ricezione a 3 a Merlo. Sul servizio di Plak, Novara spinge sull’acceleratore e trova il 19 a 19. Errore di Barun, 22 a 20 Scandicci.  Arrighetti mette a terra il 24 a 22, Adenizia mura Chirichella 25 a 22. Premiata la scelta di Beltrami di lasciare qualcosa in ricezione ma di dare più spinta in attacco.

 Quarto set con ancora Cruz in campo al posto di Loda ma con Zago in posto 2. E’ proprio Zago abilissima a giocare con le mani del muro di Novara, 3 a 1. Doppia ace ancora di Zago, 6 a 3 Scandicci. Si accende Barun e costruisce un super-break di cinque punti: 8 a 6 Igor. Molta imprecisione in fase di costruzione per le fiorentine. Bene Zago anche dalla seconda linea. Esce Cruz, entra Loda ma Novara è brava a tenere a distanza la Savino Del Bene.  Rientra Cruz chiudendo il cambio. Zago-show, piazza una palla in posto 5 e riporta Scandicci a -2 (16 a 18). Finale con le pile scariche per Scandicci, sbaglia Da Silva e poi Zago: 22 a 17 Novara. Vincono le padroni di casa 25 a 19.

Barun ha fatto la differenza, ma questa Savino Del Bene senza timori puo’ giocarsela alla pari in gara 3.

Verdetto rimandato a domani!

Ufficio Stampa Savino Del Bene

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media