Niente FinalSix, VNL con l’amaro in bocca per l’Italia del volley

Scritto da on giu 25th, 2018 e archiviato sotto la categoria Nazionale, News, Notizie. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

36049461_10217075101617980_5961027166438162432_n[di Emanuela Macrì – foto Riccardo Giuliani GetSportMedia] Scongiuri e gufate, non sono bastati. La nazionale di Chicco Blengini non giocherà la fase finale della Volleyball Nations League, come già si sapeva dal mattino, quando la Polonia con la vittoria sulla nazionale australiana staccava l’ultimo biglietto per la Final Six di Lille, in Francia. Il fine settimana del PalaPanini si è concluso con l’Italia del volley sconfitta dalla nazionale statunitense per 3 set a 0, in una partita quasi sempre a senso unico, dove a marcare le differenze c’era anche una dose corposa di motivazione. Se ad aspettare gli azzurri, come detto, era una gara senza riscontri, per Mattew Anderson e compagni un risultato sfavorevole avrebbe inciso in negativo sulla classifica e, di conseguenza, sulla griglia della fase finale della competizione.

Spingere sull’acceleratore, dunque, senza lasciare spazio agli avversari, era la missione del giorno, fin dal primo punto. Quel primo punto firmato proprio da Anderson, che a fine gara con 19 palloni a terra sarà il miglior marcatore della serata, di un vantaggio a stelle e strisce che si si moltiplica (dall’8-5 al 19-13) ma verso il finale si ridimensiona:  sul 23-24 coach Blengini decide l’ingresso in campo  di Simone Giannelli, ma il servizio out di Simone Parodi fa fermare sul tabellone 25-23 per gli Stati Uniti che chiudono il set, battendo i nostri anche sul fronte muro e servizio, in entrambi i casi per 4-1.

Il secondo parziale degli azzurri è la storia di un tentativo, quello di non lasciar andare l’avversario, che fino al 7-7 sembrava potersi realizzare. Ma i ragazzi di John Speraw non di lasciano impressionare, migliorando nel fondamentale del muro (a fine gara saranno 13 i punti, contro i 3 dell’Italia) e alzando la positività in attacco dal 41 al 70%. Il 25-17 a referto, dunque, non stupisce.

La sorpresa, però, è dietro l’angolo. Ed è quel terzo set tutto giocato con il vantaggio Italia (dall’8-5 al 16-13) per un finale che avremmo voluto, e potuto, vivere. Dopo la parità raggiunta sul 22-22, infatti, saranno ben 3 le palle match annullate agli ospiti che non prolungano la visita e dopo qualche ribaltamento di fronti riescono a spuntarla ai vantaggi per 29-27. Lasciando la nazionale italiana a salutare, davanti a un pubblico caloroso, la VNL con una sconfitta per 3-0 (25-23; 25-17; 29-27). “Senza preoccupazioni eccessive – come commenta Chicco Blengini nel post partita – ma con tante analisi da fare. E molti punti da fissare per il proseguo della stagione mondiale”.

Fotografie e video del fine settimana modenese, sono disponibili a questo link https://www.facebook.com/getsportmedia/

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media