Trento, avanti tutta. In tre set su Perugia si prende la vetta della classifica

Scritto da on gen 5th, 2019 e archiviato sotto la categoria Campionato, News, Notizie, Serie A1. Puoi seguire la discussione di questo post tramite RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questo post.

49813522_10161229854380335_8103616261117706240_n[di Emanuela Macrì – foto Riccardo Giuliani] Un anno che verrà, anci è già qui. Un 2019 che non poteva iniziare meglio per gli appassionati di volley. Subito a sfidarsi sul taraflex, per l’anticipo della terza giornata del girone di ritorno del Campionato Italiano SuperLega Credem Banca 2018-19, infatti, ci sono Trento e Perugia, la seconda e prima forza del campionato. Ed è il decimo confronto fra loro negli ultimi mesi. In palio c’è posta pesante quanto un primo posto provvisorio in classifica. Quello che sarà di capitan Simone Giannelli e compagni, al termine di tre set dominati.

Tutte le foto della serata nella gallery di Riccardo Giuliani, online sulla pagina facebook di Get Sport Media a questo link www.facebook.com/getsportmedia/

A cominciare dalla prima frazione di gara casa con i padroni di casa che, dopo un’iniziale fase di equilibrio, iniziano a ricamare un vantaggio, arrivando a 4 lunghezze sugli avversari, fino all’ultimo pallone, quel servizio inviato oltre la linea di fondo campo dall’ex Filippo Lanza, per un 25-23 che, però, racchiude in sé molto altro. Come tutti i quattro tempi discrezionali a disposizione utilizzati dai due allenatori, così come un finale da manuale di sceneggiatura cinematografica, con tanto di climax: due le richieste di videocheck, giusto per alzare la temperatura del palazzetto, e muri in serie tra cui quello del 24 -22 di Srecko Lisinac che, di fatto, è il preludio dei titoli di cosa del parziale.

Il secondo set sembra, sulle prime, un altro film, con Perugia a mettersi sulla via della fuga, grazie all suo opposto Alexandar Atanasijevic a punto al servizio e Pippo Lanza a muro per un 4-1 che fa suonare l’allarme in casa Itas: il tempo discrezionale richiesto da coach Angelo Lorenzetti risulterà avere un rilascio, benefico, e progressivo. I suoi, infatti, riescono a rimediare a uno svantaggio di + 5 (2-7) riuscendo in poco tempo persino a ribaltarlo (18-13). Il finale di set si apre con un ace di Giannelli (21-16) per chiudersi in pochi scambi (25-19).

Terzo set con inizio fotocopia del secondo e la panchina di Trento a chiedere il tempo, discrezionale, per aggiustare uno svantaggio di tre lunghezze (4-7) nel farsi del gioco. L’equilibrio ottenuto su 10-10, anticipa la breve fuga di Perugia presto raggiunta e sorpassata dai padroni di casa (14-13). Un Perugia che però rimane lì, solo qualche passo indietro e nonostante qualche distrazione di troppo si riporta sotto con il primo punto del match del capitano Luciano De Cecco (20-19) e un ace di Leon (20-20). Trento, dal canto suo, continua a marciare (23-21) mentre fischio finale sembra farsi sempre più vicino.

Ed è proprio quando tutto sembra, che tuto si mostra differente, perché dietro l’angolo ci sono una serie di errori al servizio (nel parziale saranno in totale 10 per parte) capaci di tenere tutti con il fiato sospeso e trasformare una partita già conclusa in una opportunità per Perugia. Ma non con Trento, non con questa Itas Trentino, non qui e non ora. L’ultimo pallone a terra è di Luca Vettori, il tredicesimo della sua serata. Una serata da vetta della classifica e buone stelle, per l’anno che verrà.

 

Devi essere loggato per scrivere un commento Login

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni abuso sarà perseguito ai termini di legge.
Sono vietate le COPIE anche parziali delle parti scritte, di ogni parte grafica comprese le foto e i filmati

Vivovolley è una testata giornalista, registrata presso il Tribunale di Milano (n. 331 del 22/10/2014)
Online dal 2006 © Vivovolley.net - Direttore: Avv. Rossana Foglia | Per Contattare VivoVolley Clicca Qui

© 2007-2017 Powered by Francesco Langiulli | Get Sport Media